Un estratto dal libro in pubblicazione “Un’onda di vitalità” vita, successi e pensieri di Alberto Bucci e la sua visione del Wave coaching.

Alberto Bucci è un uomo incredibile.

Se leggete wikipedia al momento della pubblicazione di questo libro trovate le seguenti informazioni:

“Ha iniziato la sua carriera allenando la Fortitudo; ha conquistato tre scudetti, due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana con la Virtus Bologna, squadra che ha diretto per sei stagioni. Ha tre figlie, una delle quali Annalisa, è una affermata campionessa di kickboxing e arti marziali miste”.

Alberto è qualcosa di incredibilmente più alto di qualsiasi risultato che possa mai cercare di rappresentarlo e vi garantisco che sono tanti e molti di più di quelli elencati su Wikipedia i traguardi che ha raggiunto.
Alberto è una persona intensa, scomoda, travolgente, sfidante, guascona, profonda, ispirata, incosciente, appassionante, sincera, diretta, emotiva, difficile.
Alberto è un amico incredibile e un allenatore intenso.
Alberto è un leader. Un leader vero.
Sa trascinare, sfidare, rompere, ricostruire, cambiare, ascoltare, ridere e piangere.
Leggere le sue parole è un modo per confrontarsi con le paure di tutti i noi e reinterpretarle, trasformarle, trovando modi e metodi per superarle che nemmeno si pensava potessero esistere.

Quando ho fatto questa intervista ad Alberto, mi confessava di avere voglia di accettare la proposta della Virtus Bologna di renderlo presidente del progetto sportivo che la vedeva navigare in acque pericolose in una A2 difficile e con molte difficoltà sportive, tecniche ed economiche.
Alberto stava già combattendo, ma con la sua malattia.
Eppure mi disse che aveva ancora voglia di condurre un progetto ad essere vincente.
Nonostante le sfide della vita, nonostante le difficoltà e nonostante le fatiche.
Lui aveva ancora fame di emozioni, di battaglie, di fatiche, di vittorie.
Oggi, mentre scrivo questa breve introduzione, Alberto ha condotto la Virtus Bologna all’ottenimento del risultato di tornare nella massima serie italiana e so che lui direbbe che il lavoro lo hanno fatto gli altri.
Perché lui è cosi: potente e intenso, umile e giocherellone.
Se state leggendo queste righe siete sulla soglia di una esplorazione appassionate: leggetela col cuore più che con la testa perché è con il cuore che Bucci è in grado di insegnare ad ognuno di noi il modo di rendere la nostra vita un capolavoro.

Il resto nel libro “Un’onda di vitalità” vita, successi e pensieri di Alberto Bucci e la sua visione del Wave coaching.