Uno dei più grandi campioni della storia sportiva italiana è sicuramente Alex Zanardi, non solo per essere stato un grande pilota ma anche e specialmente per come ci ha dimostrato (e come continua a farlo) di riuscire a superare limiti invalicabili anche di fronte ad esperienze che per ognuno di noi sarebbero muri insormontabili.

La capacità di creare progetti ed obiettivi superiori ad ogni ragionamento logico è una delle sue caratteristiche di base (nel sistema WAVE chiamiamo questa competenza “pensiero strategico positivo”, ovvero l’abilità di dirigere la nostra mente in direzione di ciò che desideriamo ottenere e non a sfuggire da ciò che non vogliamo).

L’altra cosa che rende mentalmente inossidabile Alex è ciò che lui stesso descrive in questo fantastico articolo dal corriere della sera che ci porta a scoprire la sua abilità di rimanere nel tempo presente e darsi un limite di 5 secondi che continua spostare nel tempo in una eterna lotta contro i suoi limiti.

Per 5 secondi la sua mente rimane focalizzata e il suo sforzo e impegno sono massimi. Solo altri cinque secondi, si può fare, soli cinque secondi!

Alex ci ha dimostrato che 5 secondi alla volta è possibile arrivare a mete incredibili avendo stracciato il record del mondo di ironman paralimpico e dopo essere arrivato 5 assoluto nella gara romagnola di Cervia nel settembre 2018.

Una persona straordinaria, un grande campione che non smette mai di stupirci e di spingerci a diventare migliori.

Grazie Alex