Quanti anni hai?

Quante volte ci siamo fatti fare questa domanda? Ma cosa significa? Che cosa vuoi sapere davvero chi fa questa domanda? Non ho mai capito se mi chiedevano quanti anni ho, quanti ne vorrei, quanti me ne sento o quanti sono riportati sulla carta d’identità.

In effetti credo che sia davvero molto riduttivo valutare l’età di una persona dalla sua anagrafe. Ne capisco bene i motivi, ma questo non spiega i comportamenti, il modo di pensare né tantomeno il modo in cui le persone vivono le proprie emozioni.

“Io mi sento proprio come un adolescente!”. “Oggi mi sento vecchio!”. “Mi sembra di essere un sedicenne!” Ho sentito spesso pronunciare frasi tipo queste da persone di ogni età e questo è il motivo per cui credo che dovremmo relazionarci con noi stessi considerando quattro età fondamentali: quella che è scritta sui documenti anagrafici, quella che deriva dal nostro modo di pensare, quella che abbiamo nella pancia e nelle nostre emozioni, e quella che abbiamo nel corpo.

Hai mai pensato alla tua vita in questo modo? Prova a farlo.

Quale è l’età che è scritta sui tuoi documenti anagrafici? Di solito questa è la domanda più facile.

La seconda è: quale età mentale ti senti? Ovvero, partendo dai pensieri, specie quelli che non confidi mai a nessuno, quanti anni hai in realtà? Beh probabilmente è un numero diverso! Difficilmente trovo persone che hanno la propria età mentale e il proprio pensiero allineato con la propria età anagrafica.

La seguente domanda è: nel vivere le tue emozioni che età ti senti? Spesso e volentieri le persone si sentono più giovani emotivamente, talvolta con i bambini, talvolta come gli adolescenti.

Per finire: quale è la tua età biologica? Questo ha a che vedere con il modo in cui ti senti in contatto con il tuo corpo e la tua fisicità. Ci sono persone ben allenate e con uno stile di vita sano e una buona alimentazione che dimostrano un’età molto inferiore a quella anagrafica. Altre persone che si trascurano un po’ e sembrano meno giovani della loro età reale.

In questo modo, si capiscono molte cose di ognuno di noi.

Quindi ti consiglio di fare questo esercizio.

Quale è la tua età anagrafica?

Quale è la tua età mentale?

Quale è la tua età emotiva?

Quale è la tua età biologica?

Fammi sapere! Sarà magari un bel punto di partenza per un bel coaching Wave capace di sviluppare la tua intelligenza emotiva e la tua consapevolezza!

 

Vuoi sapere come gestire le personalità abrasive del tuo team? Desideri migliorare la tua attitudine a diventare risorsa per il tuo team? Chiedici come il WAVE coaching  può aiutarti in questo!

www.wavecoaching.it